Home > Curiosando, Emergenza, Salute, Studenti, Universitando > Acidosi Metabolica

Acidosi Metabolica

La condizione di acidosi fissa o acidosi metabolica si verifica quando nel sangue aumenta la quantità di acidi, il che porta a una diminuzione del valore di pH.

Eziologia

La base eziologica è suddivisibile in tre parti:

  • Perdita di bicarbonati: può essere dovuto a vomito, diarrea o intenso utilizzo di diuretici che diminuiscono la quota di acqua riassorbita ma anche la quota riassorbita di sodio e bicarbonati. In questa forma il GAP anionico é conservato perché la perdita di bicarbonati è bilanciata da un aumentato assorbimento di Cloro.
  • Insufficienza renale acuta o cronica: insieme di condizioni che compromettono il riassorbimento di bicarbonati a livello renale (IRC) o l’eliminazione di protoni (IRA).

In questa forma il gap anionico è aumentato.

  • Aumentata produzione di acidi non volatili: si tratta degli acidi non eliminabili con la respirazione come la CO2, solitamente sono l’acido lattico oppure i chetoacidi che oltre ad essere difficilmente eliminabili consumano i bicarbonati che agiscono cercando di contrastare l’acidosi. Anche in questa forma il GAP anionico é aumentato.

Cause Fisiologiche

In condizioni fisiologiche, questo può verificarsi in occasione di un intenso sforzo muscolare, che porta all’accumulo di acido lattico nei muscoli; tale acido viene in parte trasformato mediante una reazione di ossidazione all’interno del tessuto muscolare, ma una parte passa nel sangue, causandone l’acidificazione. Un’altra causa è rappresentata dall’ingestione di una quantità eccessiva di cibi acidificanti (zuccheri semplici, latticini, grassi, farine raffinate o una combinazione di questi).

Cause patologiche

Esistono molte cause patologiche di acidosi metabolica. Tra queste, le più comuni sono:

  • Chetoacidosi provocato dal diabete mellito scompensato (soprattutto il DM di tipo 1, che può appunto causare il coma chetoacidosico), ma ciò che può portare a tale manifestazione sono anche anomalie alimentari come malnutrizione e digiuno o eccessiva assunzione di proteine di origine animale, ma anche di origine alcoliche. In tal caso gli acidi grassi liberi si trasformano grazie all’intervento del fegato in chetoacidi;
  • Insufficienza renale
  • Acidosi lattica (da tumore, Aids, malattia epatica, ingestione eccessiva di alcol, alcune malattie mitocondriali, insufficienza renale, farmaci biguanidi, idiopatica)
  • Farmaci (ad esempio: salicilati)
  • Perdita di bicarbonati (come per esempio nelle diarree croniche, magari a causa secretoria ormonale)
  • Rabdomiolisi, fra le cause è la più rara ed è dovuta probabilmente all’immissione di protoni e anioni nei muscoli

L’acidosi può inoltre verificarsi in caso di politrauma, spesso a causa del danno tissutale, delle emorragie e dei liquidi iniettati in ambito rianimatorio.

Sintomatologia

I sintomi e i segni clinici dipendono dalla gravità dell’acidosi. Quando il pH è inferiore a 7,35 si manifestano nausea, vomito, tachipnea, ipotensione, shock cardiogeno. La conduzione cardiaca risulta spesso alterata con presenza di aritmie ma solo nei casi nel caso in cui l’acidosi sopraggiunga su un cuore già patologico. Nel peggiore dei casi si arriva al coma.

Terapia

I vari trattamenti possibili sono direttamente correlati alla causa scatenante, se essa è l’insufficienza renale occorre effettuare una dialisi, lo stesso per alcuni tipi di intossicazione da farmaci (come nel caso dei salicilati). Un trattamento molto discusso è quello di somministrare HCO3- per endovena, cercando di normalizzare il pH della persona; la terapia non è sicura per tutti i casi e per alcuni sembra possa essere dannosa.

 

 

Ti potrebbe interessare anche: Impariamo a leggere l’EGA (Emogas Analisi)

  1. Al momento, non c'è nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: