Home > Curiosando, Emergenza, Varie > EmergencyExpo 2015: Era tutta li la fiera? Il flop.

EmergencyExpo 2015: Era tutta li la fiera? Il flop.

Si è da poco conclusa la “tre giorni di fiera” sull’ Emergenza, svoltasi dal 21 al 23 Maggio presso la Nuova Fiera di Roma.

Quello che, leggendo le varie brochure sui programmi della stessa, salta subito agli occhi è che forse doveva essere chiamata “Fiera della Croce Rossa Italiana” in quanto la maggior parte delle “simulazioni” , dei corsi e degli stands erano ad opera della C.R.I.

Poco male, direte voi…

Si e no, se si pensa ad una fiera in termini di emergenza ci si aspetta di trovare tutto e di più, non solo quello che alcuni organi di Volontariato hanno da offire.

Rapportata alla stessa Fiera di Bologna ( o di Brescia, n.d.r.) questa aveva poco a che vedere, nulla da invidiare  e molto da imparare. Per prima cosa lo spazio: un solo capannone è veramente ridicolo, e riducente, per rappresentare quello che effettivamente è l’emergenza. Secondo punto: dove erano le innovazioni, gli studi di settore, le ricerche e le prove di nuovi componenti e attrezzature?  Ci si aspetta di trovare qualcosa di innovativo, qualcosa di utile, qualcosa di ancora non commerciale ma che potrebbe cambiare le sorti del soccorso. Nada. Terzo punto: a cosa servivano gli stand non in itinere? L’idea potrebbe essere carina per pubblicizzare alcuni prodotti o marchi ma… Il contorno è gradito solo se il primo e il secondo sono stati all’altezza!

È bello perccorere un lungo corridoio per arrivare al padiglione, pieni di aspettative… Entrare e vedere tutti qui led, tutti quei mezzi…Ma poi? Scendi le scale e sembra di stare al mercato. Nel vero senso della parola.

Ho visto mezzi di soccorso che non sono nemmeno operativi, ho visto scritte di società che di veritiero avevano ben poco (mezzi di società private con scritto: mezzo in appalto Ares 118, quando la gara di appalto ancora non si sa di che morte dovrà morire), a conferma che nemmeno un controllo ad hoc è stato effettuato da chi ha organizzato la Fiera.

Le esercitazioni della Croce Rossa, per quanto siano il top in fase di truccatori e, forse, simulatori, avevano poco da insegnare anche ai laici. Preparazione da volontariato e spesso grossolana.

La cosa veramente ben gradita, visto anche il numero di acquisti, sono stati gli stand, conosciuti, di “Giomedia”, “TeamLeonardo” e “Meber”.  Nulla di più.

Come detto poco fa sembravi di essere più ad un grosso emporio che ad una tanto attesa fiera sull’ emergenza.

Magari, la prossima volta, date risalto anche a qualche nozione di base! 

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: